PROGRAMMA

IL MIRANDOLA JAZZ FESTIVAL

Il format del Mirandola Jazz Festival, alla prima edizione, propone il miglior Jazz italiano riconosciuto al livello internazionale preceduto ogni sera da giovani musicisti da segnalare.

Ascolteremo infatti il pianista Alessandro Sgobbio (venerdì), Tommaso Perazzo (sabato) e il trio CMC (domenica). La scelta di promuovere la musica e i migliori fra i tanti giovani che caratterizzano la scena musicale italiana, troppo spesso sottovalutata.

Venerdì 13, il MJF apre con Giovanni Guidi, giovane pianista, di estesa attività internazionale. Ha vinto premi importanti tra cui il referendum Top Jazz, indetto dalla rivista Musica Jazz, come miglior nuovo talento 2007 e con l’album “Ida Lupino” si è aggiudicato il premio come miglior disco italiano del 2016. 

I riconoscimenti internazionali e della critica hanno portato Giovanni Guidi a incidere nel tempio discografico del Jazz europeo e internazionale, la prestigiosa etichetta ECM di Manfred Eicher.

Suonerà in quartetto con due batterie e due chitarre e come dice lui stesso “LITTLE ITALY è il mio nuovo gruppo, con me al pianoforte e fender rhodes, Stefano Carbonelli alla chitarra, Nicolò Francesco Faraglia alla chitarra, Federico Negri alla batteria e Giovanni Iacovella alla batteria. Questo gruppo si poteva fare solo così”.

Sabato 14, toccherà ai “Blue Moka” che è anche l’album d’esordio (nel 2018) dell’omonimo quartetto composto da Alberto Gurrisi (hammond), Emiliano Vernizzi (sax), Michele Bianchi (chitarra) e Michele Morari (batteria) con la partecipazione straordinaria di una stella del jazz, Fabrizio Bosso, già noto al pubblico Mirandolese.
La loro musica raccoglie le diverse anime della band, una miscela di atmosfere blues, modern jazz newyorkese e funk, con un grande rispetto per la tradizione hammondistica degli anni ’60.

Domenica 15, l’ultima serata del MJF è affidata a Francesco Bearzatti, la sua carriera si svolge da tempo su una dimensione internazionale. Vince nell’ambito del referendum Top Jazz 2009, indetto dalla rivista Musica Jazz, il premio come “Strumentista dell’anno sezione ance”. Nel 2010 “X (Suite for Malcolm)” viene premiato come “Miglior disco dell’anno” nel Top Jazz 2010 e come Miglior Album in Italia da Jazzit Award. Nella sua musica risuonano oggi le eterogenee componenti della sua formazione: gli studi classici, il metal, la musica da ballo popolare e moderna

Il Tinissima Quartet, con Giovanni Falzone (tromba), Danilo Gallo (basso elettrico) e Zeno de Rossi (batteria) per il suo quinto progetto, si ispira a un personaggio di fantasia: Zorro, una sorta di immaginifica biografia musicale: musica avventurosa, passionale e rocambolesca, al pari delle vicende del giustiziere mascherato, e come esse schierata dalla parte del popolo, contro l’oppressione dei potenti.

La serata finale si concluderà con gli Swing Machine gruppo nato nel 2016 tra due amici di lunga data: il chitarrista italiano Sandro Gibellini e il batterista Francesco Casale, insieme al giovane bassista veronese Martino De Franceschi, danno vita ad una formazione che propone un repertorio che spazia dal jazz tradizionale alla musica brasiliana, al pop e alla musica da film. Il trio sarà affiancato dal saxofonista mirandolese Alessandro Vaccari, esponente della tradizione jazzistica del filone mainstream.

ORGANIZZAZIONE EVENTO

MAIN SPONSOR

SPONSOR

COL CONTRIBUTO

COL PATROCINIO

PROGRAMMA

GIOVANNI
GUIDI

Little Italy

Opening act Alessandro Sgobbio piano solo

Giovanni Guidi piano, Fender Rhodes
Joe Rehmer
basso elettrico
Federico Negri
batteria

Venerdì 12
Novembre, 2021

ore 21.00

BLUE MOKA

FEAT. FABRIZIO BOSSO

Opening act 
Tommaso Perazzo piano

Alberto Gurrisi organo Hammond
Emiliano Vernizzi
sax tenore
Michele Bianchi
chitarra
Michele Morari
batteria
feat. Fabrizio Bosso
tromba

Sabato 13
Novembre, 2021

ore 21.00

FRANCESCO BEARZATTI

Tinissima Quartet “Zorro”

Opening act 
CMC trio
Michele Consonni batteria
Alessandro Marzetti tromba
Cristian Carissimi tastiera

Francesco Bearzatti sax tenore, clarinetto
Giovanni Falzone tromba
Danilo Gallo basso elettrico
Marco D’Orlando batteria

Chiusura
Swing Machine + Alessandro Vaccari

Sandro Gibellini chitarra
Martino De Franceschi contrabbasso
Francesco Casale batteria
Alessandro Vaccari sax

Domenica 14
Novembre, 2021

ore 20.00

Gli orari di apertura della biglietteria per l’acquisto in prevendita dei biglietti, con scelta del posto, saranno:
sabato 6/11 dalle 15.00 alle 18.00 e lunedì 8/11 dalle 18.00 alle 20.00, oltre ovviamente al 12, 13 e 14 Novembre nell’ora che precede l’inizio del concerto.

PRENOTA IL TUO POSTO

Riceverete conferma via mail dei posti in sala
e delle modalità di accesso e pagamento.

    Acconsento al trattamento dei dati personali – Privacy Policy



    Ogni prenotazione è nominale e obbligatoria.

    Prevendita biglietti nei giorni e orari che verranno indicati presso Aula Montalcini.

    Accesso consentito con Green Pass e Mascherina.